• Forum
  • Contatti

Accesso Area Riservata Registrazione
Comune di Mongiuffi Melia » I due Paesi... » Storia di Mongiuffi Melia

Madonna della Libera

Situato sul colle Mongilone un edicola dedicata alla Vergine oggi Santuario dedicato alla Madonna della Libera.Un certo Francesco Paolo Ardile abitante a letojanni mentre si recava in un suo podere non soltanto aveva sgridato i braccianti,da lui condotti a giornata,che aveva trovato ivi inginocchiati a pregare,ma aveva pesantemente ingiuriato la Santa Vergine. Da li in avanti fu colpito da un attacco apoplettico,e graziato dalla vergine si prodigo nelle comunita vicine per ampliare l’edicola della Santa Vergine.Nel 1894 fu commissionata una Statua della Santa Vergine Maria accolta a Melia con grande devozione. Nel 1906 furono iniziati i lavori per la costruzione del Santuario che si protrassero fino al 1913 ove fu aperto al pubblico. I Lavori per la costruzione furono sospesi nel 1928 per poi riprendere nel 1950. Negli anni che vanno dall 87 al 99 sotto l’occhio vigile del Sac.Giuseppe Di Bella continuarono le opere di costruzione del Santuario fino alla sua ultimazione nel 1999 ove vennero fra l’altro poste due porte di bronzo ,raffiguranti una la storia del santuario,l’altra San Pio da Pietrelcina in atto di pregare la Vergine Santa

MADONNA LIBERA